Determinazione

MENU
LOGIN

Riconoscere le graminacee allo stadio riproduttivo

Indicazioni utili per l’uso corretto della chiave di determinazione

  • Osservare più esemplari di piante ben sviluppate!
    Prendendo in considerazione piante con sviluppo stentato oppure eccessivamente sviluppate si può incorrere in errori di determinazione. Per quanto possibile, osservare contemporaneamente più esemplari della specie in esame. Sulle piante essiccate i peli sono solitamente poco visibili, ma le altre caratteristiche sono comunque evidenti.
     
  • Seguire un percorso di identificazione sequenziale
    Innanzitutto, è necessario stabilire se l’infiorescenza sia una spiga o una pannocchia. Dopodiché, si accerta la presenza, o meno, di reste sulle spighette [colonna (1), (2), (3) o (4)]. Nella colonna prescelta, si procede poi da sinistra verso destra, rispondendo dapprima ai testi scritti in verticale (colonne strette) fino a identificare la specie. Infine, si verifica che la descrizione della specie corrisponda alle caratteristiche della graminacea in esame.
     
  • Individuare le reste
    Per potere affermare con sicurezza la presenza delle reste, esse devono essere ben formate e misurare almeno 1 mm di lunghezza. In casi di dubbio, la ricerca deve procedere nelle due direzioni (con o senza reste).
     
  • Lunghezza delle spighette
    Le indicazioni numeriche presenti sulla chiave si riferiscono a spighette ben sviluppate di piante normali.
     
  • Limiti della chiave di determinazione
    La chiave di determinazione si basa solo su caratteristiche facilmente osservabili senza ricorrere a mezzi ausiliari e, pertanto, non ha valenza scientifica.

Torna Su