Miscele foraggere graminacee-leguminose

MENU
LOGIN

Miscele foraggere graminacee-leguminose

Generalità

In Svizzera, quando si seminano un prato temporaneo o un erbaio intercalare si opta quasi sempre per una miscela foraggera costituita da alcune specie di graminacee e da una – due specie di leguminose. Prati e pascoli di breve e media durata costituiti da colture pure di graminacee o leguminose risultano, perciò, piuttosto rari e legati a situazioni particolari.

Dietro questo modo di procedere, talmente ben radicato nella pratica da potersi quasi definire tradizionale, ci sono chiare motivazioni di ordine agronomico. Infatti, le miscele foraggere:

  • dimostrano una maggiore adattabilità alle molteplici condizioni pedoclimatiche e gestionali che caratterizzano le nostre superfici prative; in altre parole, quando una specie foraggera è in affanno se ne trova spesso un’altra che prospera e garantisce comunque la stabilità della cotica erbosa,
  • assicurano una resa e una qualità del foraggio elevate, nonché una buona ripartizione dei rischi.

Il successo delle miscele tra graminacee e leguminose dipende anche dal fatto che sono costituite quasi esclusivamente da varietà selezionate. Ciò fa sì che le loro prestazioni (qualità e quantità di foraggio prodotto) e la loro persistenza siano nettamente superiori rispetto a quanto offerto da sementi a buon mercato e ne giustifica ampiamente il prezzo d’acquisto più elevato.

Da decenni, in Svizzera, la collaborazione incentrata sulle miscele graminacee-leguminose, portata avanti da istituti di ricerca (selezione vegetale, prove in campo delle miscele) e attori presenti sul mercato e nella pratica (ditte produttrici di sementi, servizi di consulenza agricola e agricoltori), ha consentito di creare ricette di qualità elevata raggruppate sotto la definizione di miscele standard.

L’Associazione per il promovimento della foraggicoltura (APF) svolge un ruolo di primo piano nella promozione di miscele foraggere graminacee-leguminose di elevata qualità, da quando, circa quarant’anni orsono, fu istituito il marchio di qualità APF/AGFF/ADCF volto ad certificarne le caratteristiche .  

Torna Su