Caratteristiche specifiche

MENU
LOGIN

Bromo eretto

Bromus erectus

In sintesi

  • Tipica graminacea dei prati da sfalcio sfruttati estensivamente, non concimati e situati in stazioni siccitose e soleggiate.
  • Foraggio scadente e coriaceo.
  • Dà il nome all’associazione vegetale definita prato a bromo o brometo, dove spesso è dominante.
  • Indice di suoli magri e siccitosi.
  • Specie indicstrice del livello qualitativo II in determinate superfici per la promozione della biodiversità (SPB).

Torna Su

Immagini aggiuntive

Torna Su


In dettaglio

Morfologia e habitus

  • Cespi fitti.
  • Fusti elevati, portanti pannocchie lasse, lunghe fino a 15 cm e che si aprono solo alla fioritura.
  • Spighette molto grandi, lungamente aristate. Antere vistosamente giallo-aranciate.
  • Foglie lunghe fino a 30 cm, con lamina superiore scabra e a pelosità rada). Margine fogliare provvisto di ciglia rigide, patenti (formanti un angolo quasi retto rispetto al margine fogliare), disposte a distanze regolari.
  • Giovane foglia piegata (prefogliazione conduplicata). Durante la levata, le foglie mostrano margini paralleli.
  • Ligula corta.
  • Guaine fogliari glabre, orecchiette assenti.

Longevità e sviluppo

  • Perenne, a condizione di poter disseminare regolarmente.

Esigenze pedoclimatiche

  • Dal fondovalle fino al piano montano.
  • Per lo più su suoli siccitosi, superficiali, situati in zone soleggiate.
  • Prospera su suoli magri (poveri di elementi nutritivi).

Gestione e modifica della cotica erbosa

  • Sopporta solo lo sfalcio estensivo, il pascolo va evitato.
  • L’essiccazione del fieno al suolo è positiva, perché ne favorisce la disseminazione.
  • Non tollera né necessita concime.

Valore foraggero

  • Lo sfalcio primaverile (ricco di fusti) è scadente e coriaceo, gli sfalci estivi, più giovani e fogliosi, sono di medio valore.

Specie indicatrice del livello qualitativo II nelle superfici per la promozione della biodiversità (SPB), quali:

  • prati estensivi, prati poco intensivi e terreni da strame,
  • pascoli estensivi e pascoli boschivi,
  • superfici inerbite e terreni da strame ricchi di specie nella regione d‘estivazione.

Valore ecologico

  • Fonte alimentare per le larve di numerosi lepidotteri.

Impiego nelle miscele foraggere

  • Miscele per prati da sfalcio ricchi di specie in stazioni siccitose: ecotipi locali.

Informazioni aggiuntive

Scheda informativa riferita alla sottospecie principale della specie: Bromus erectus.

 

Torna Su